domenica 23 agosto 2015

PLUMCAKE CON PERE E MANDORLE


Buongiorno a tutti, in questi giorni il tempo è cambiato fa più freschino e si riscopre il piacere di fare una buona colazione accompagnata magari da un tè caldo. Vi suggerisco la ricetta di questo plumcake leggerissimo, SENZA GLUTINE, LATTE, BURRO ma buonissimo e goloso. Le mandorle avvolte dallo zucchero di canna e dagli zuccherini regala una croccantezza straordinaria ed esalta l'impasto soffice delle pere.


Ingredienti

400 g farina Mix It! Schar - 60 g zucchero semolato - 20 g zucchero di canna finissimo - 4 uova - 80 g olio di oliva leggerissimo oppure di semi di girasole - buccia di limone grattugiata - 1 bustina di lievito vanigliato - 135 g di acqua - 1 bustina di vanillina o essenza di vaniglia.

2 pere coscia mature ma sode. 

Per la copertura : 
20 g zucchero semolato - 20 g zucchero canna finissimo -  10 g zucchero a granella - 30 g di mandorle spellate.



In una terrina versare l'acqua, l'olio, le uova, i due tipi di zucchero, la buccia di limone grattugiata e mescolare con le fruste elettriche per alcuni minuti. Unire la farina setacciata poco alla volta finché viene completamente assorbita, per ultimo il lievito e la vanillina. Mescolare bene e versare 3/4 dell'impasto in uno stampo per plumcake foderato con carta forno. Sbucciare le pere, tagliarle a metà, togliere il torsolo e inserirle verticalmente nell'impasto in modo tale che restino in piedi. Aggiungere il rimanente composto. Tagliare 20 g di mandorle a metà o utilizzare mandorle già a lamelle, i rimanenti 10 g tritarle a granella. In un contenitore inserire lo zucchero semolato, quello a granella, quello dicanna e le mandorle. Mescolare e distribuire sulla superficie del plumcake. Infornare a 175° per c.a. 40 minuti, regolatevi con il vostro forno, vale sempre la prova stecchino.


Questa ricetta può essere eseguita utilizzando anche farina di frumento mantenendo le stesse dosi di uova e liquidi diminuendo di 20 g la farina e aumentando a piacere lo zucchero. Consiglio in questo caso, di aggiungere un pizzico di sale nell'impasto per far risaltare il sapore della copertura di mandorle.


Nessun commento:

Posta un commento